È iniziato lo sciopero della fame di Bruno Falzea

A Grosseto, in piazza del Duomo. Una vicenda lunghissima ed estenuante, in cui un onesto cittadino viene tenuto in ostaggio dalla procedura fallimentare, cieca e sorda a ogni senso comune della giustizia. Impossibile da sintetizzare. Un dato per tutti: sedici anni, sono sedici anni che Bruno Falzea lotta per la sua casa, pagata e strapagata, così come sono stati pagati fino all’ultimo centesimo avvocati e legali… ora rischia l’asta del proprio appartamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...